Givi Trekker Outback Evo, 132 litri di bagaglio

Givi Trekker Outback Evo, 132 litri di bagaglio

La linea Givi Trekker Outback Evo si presenta con un tris, disponibile in due finiture, con topcase da 58 litri e coppia di laterali da 37 litri

Le Givi Trekker Outback Evo rappresentano la nuova generazione di valigie in alluminio prodotte in Italia dall’azienda lombarda. Dietro il progetto c’è un investimento importante. Giusto per citare qualche dato, la loro realizzazione si avvale di ben 16 stampi dedicati, e porta con sé 6 brevetti e una componentistica super selezionata. La sintesi di questi sforzi si traduce in una maggiore versatilità di utilizzo, un design più accattivante e una robustezza e una resistenza alle sollecitazioni mai raggiunte prima, per dare il massimo delle prestazioni su moto Adventure e maxi-enduro.  Più in generale le Outback Evo rispondono alle esigenze di chi pianifica grandi avventure motociclistiche; GIVI avvalora questa affermazione con test realizzati su ogni tipologia di terreno e di percorso (guardatevi i video sul canale YouTube del marchio): un “biglietto da visita” che stimola l’approfondimento.

Outback Evo

Questa linea, assolutamente “premium”, contribuisce a rendere speciale il 2023, anno che segna il 45simo anniversario di GIVI.  Al momento essa si presenta agli appassionati con un tris composto di un top case da 58 litri e di una coppia di valigie laterali da 37 litri, tutti disponibili con finitura in alluminio naturale o verniciato nero.

La chiusura Security Lock è di serie. Acquistando una coppia di valigie Outback EVO (Pack 2), è disponibile un terzo cilindretto da montare sull’eventuale top case: un’unica chiave per l’intero allestimento. Valigia posteriore e laterali condividono alcune delle innovazioni introdotte:

–   L’aggiornamento dell’estetica, senza dubbio incisiva.

I nuovi angolari superiori e inferiori, con passacinghia integrati, che rendono maggiormente resistente l’attacco alle maniglie tubolari e che facilitano il trasporto anche con i guanti indossati. Gli angolari inferiori migliorano la tenuta meccanica nel tempo e sono dotati di asole.

–   Il sistema di rotazione del coperchio, per rimuoverlo completamente.

La tenuta all’acqua è un aspetto importante. GIVI garantisce per le proprie valigie un grado di “water resistant” corrispondente a una pioggia forte, in particolare i test vengono effettuati con un apposito macchinario che simula una precipitazione con una portata maggiore di 20 litri/ minuto.

 

TopCase – Givi Trekker Outback Evo 58A e 58B Black Line

Si fissa alla moto tramite il diffusissimo sistema di aggancio Monokey. Resiste agli urti e alle sollecitazioni tipici dei viaggi off-road, offre uno spazio interno (58 litri) sufficiente a contenere comodamente due caschi modulari. Il suo corpo in alluminio viene proposto con finitura “natural” (58A) o verniciata in nero (58B); concorrono all’estetica nuovi e funzionali angolari, superiori e inferiori.

Il coperchio di questo topcase dispone di un sistema di rotazione frizionabile (Adjustable Resistance Hing System) che consente di regolare a piacimento la velocità di chiusura evitando inconvenienti durante le soste in pendenza.

Per l’Outback Evo 58 c’è una ricca dotazione di accessori optional che permettono una personalizzazione mirata. La scheda tecnica che segue ne fornisce l’elenco.

Laterali – Givi Trekker Outback Evo 37 e 37 Black Line

Valigia laterale da 37 litri, proposta con finitura “natural” o verniciata in nero, disponibile in versione destra e sinistra e acquistabile sia singolarmente che in coppia.

Il sistema di aggancio alla moto di cui è dotata è l’affidabile Monokey Cam-Side, che  su questa “37” è assistito da sedi antivibrazione in alluminio pressofuso e da nuovi agganci inferiori, che oltre ad assicurare ottima tenuta anche su strade sterrate sono riparabili in caso di urti gravi.

Rispetto alle Outback, le innovazioni previste per le laterali EVO comprendono il sistema di rotazione del coperchio (Detachable Lid System), rinforzato in acciaio inossidabile, che permette di definirne il fermo e la completa rimozione dello stesso.

La comodità di gestione della valigia è incrementata da un sistema a uncino (Hold it Active System) che permette di inclinarla senza doverla sganciare completamente dal supporto laterale, agevolando l’apertura del coperchio in presenza di un topcase. L’elenco degli accessori optional disponibili è davvero invidiabile.

Il tris con la borsa laterale destra scantonata

La laterale scantonata

Come già annunciato dal marchio, a brevissimo debutterà sul mercato una nuova versione della valigia laterale Outback EVO, sempre in duplice finitura… e dotata di fondo a doppio piano. La cosiddetta “scantonatura”, soluzione indicata per moto Adventure e maxi enduro equipaggiate con terminale di scarico alto, posizionato sul lato destro.

Si tratta della prima valigia del genere sviluppata da GIVI e arricchisce la dotazione tecnica della linea top di gamma qui presentata. Per ricavare lo spazio per lo smusso la valigia riduce lo spazio interno di 4 litri (da 37 a 33) ma avvantaggia il posizionamento del carico, che sposta più vicino all’asse centrale, e rispetta le normative vigenti in materia di larghezza massima del motociclo.

Utilizzabile esclusivamente sul lato destro del veicolo, si monta su telaietti dedicati con sigla PLOS CAM. Le moto a poterla utilizzare sono al momento Suzuki V-Strom 800, BMW

Le borse con lo spazio interno ridotto di 4 litri (da 37 a 33)

L’articolo Givi Trekker Outback Evo, 132 litri di bagaglio sembra essere il primo su Moto On The Road | viaggi in moto, avventure in moto, turismo in moto.

Lascia una risposta