Site Overlay

Matteo Del Coco è il primo vincitore assoluto nell’Italiano Enduro Under23/ Senior 2023

Domenica 26 marzo il primo appuntamento del Campionato Italiano Enduro Under23/ Senior si è svolto con una ricca presenza di partecipanti in gara: ben 250 sono stati i piloti che si sono fatti strada nei percorsi circondati dal territorio montuoso di Gualdo Tadino, in provincia di Perugia. Tre il numero di prove speciali per giro previste per questa prima manche organizzata dal Moto Club Gualdo Tadino, sotto la guida meticolosa del presidente Giantommaso Rosi: in primis l’Extreme Test, di 1km in cui i sassi l’hanno fatta da padroni; a seguire l’Enduro Test, di 4km su terreno dominato dalla ghiaia e, infine, il Cross Test di ben 6km, in cui si sono alternate strette curve e rapidi rettilinei. Queste si sono ripetute per tre giri ad “otto”, spezzato in due dai C.O..

A trionfare nella Assoluta di gara è stato Matteo Del Coco (KTM, nella foto), che è riuscito a strappare per un secondo la vittoria sul velocissimo Mattia Capuzzo (KTM AMX Corradini Regginflex). Il terzo posto se lo è aggiudicato invece Mirko Spandre (Gas Gas Sissi Racing), che però ha conquistato il primo posto nella classe Senior 450. Della stessa categoria, lo hanno seguito Andrea Castellana (Husqvarna) in seconda posizione e Thomas Marini (Bimota GF Racing Bimota Experience) in terza.

Il gradino più alto della classe Senior 300 lo ha conquistato Alberto Capoferri (Gas Gas Sissi Racing), dopo essersi man mano distanziato nei tempi da Mirko Ciani (Beta), che si è aggiudicato comunque un buon secondo posto in classifica. In terza posizione ha concluso invece Davide Guerrieri (Beta).

Giuliano Mancuso (KTM) dopo aver dominato la maggioranza delle prove speciali, si è aggiudicato la vetta nella classe Senior 250 4T: lo hanno seguito Jacopo Traini (Husqvarna) in seconda posizione e Igor Brunengo in terza.

Gara molto combattuta nella classe Senior 250 2T, conquistata sul gran finale da Stefano Costa (Sherco). Alle sue spalle si è portato Matteo Bresolin (Beta M.C. Trial Fornaroli), a diversi secondi da Federico Aresi (Beta FR Motorspor Beta), sul terzo gradino del podio.

Nella classe Senior 125 ha trovato la vittoria Matteo Menchelli (Beta SGS Racing) con una notevole distanza sul secondo posto di Riccardo Celesti (Fantic). Al terzo gradino del podio si è classificato Francesco Cailotto (KTM).

Matteo del Coco (KTM), oltre che nell’assoluta, ha portato a casa anche il primo premio nella classe Junior 450. Buona seconda posizione per Lemuel Pozzi (KTM M.C. Trial Fornaroli), troppo distanziato dal primo posto per ambire al successo. Il terzo gradino se lo è aggiudicato invece Riccardo Nicoli (GasGas).

Andrea Gheza (GasGas Sissi Racing) ha conquistato in questo primo appuntamento il primo posto nella classe Junior 300. A non troppi secondi dal primo lo ha seguito Matteo Grigis (GasGas). Ottimo terzo posto per Alberto Landini (GasGas).

Nella classe Junior 250 4T ha visto la vittoria Mattia Capuzzo (KTM AMX Corradini Regginflex) in una gara combattuta con Riccardo Fabris (Husqvarna), il quale si è classificato con un ottimo secondo posto sopra Elia Rigo (KTM)

Vittoria nella Junior 250 2T per Thomas Grigis (GasGas), che si è posizionato sul gradino più alto a meno di un secondo da Alessio Bini (Beta), che fino alla fine ha lottato per la gloria. Al terzo posto si è classificato Loris De Crescenzo (Beta DG Racing Team).

Per quanto riguarda la classe Junior 125, a trionfare è stato Nicolò Paolucci (KTM) con largo distacco dal secondo gradino, conquistato da Bocconi Stefano (Yamaha) e dal terzo, Nicolas Paglialunga (Sherco).

La classe Cadetti 125 ha trovato il suo pilota più veloce in Luca Colorio (Husqvarna). Alberto Elgari (Beta) lo ha seguito a ruota, ben distanziato dal terzo Davide Mei (Beta M.C. Trial Fornaroli).

Melchiori Gabriele (Vent) è riuscito a dominare nella classe 50 su Yuri Lombardo (Beta Junior Beta Entrophy), al secondo posto e su Manuel Savi (Beta Junior Beta Entrophy), posizionato infine sul terzo gradino.

Nella Femminile ha primeggiato su quasi tutte le prove speciali Aurora Pittaluga (Beta Junior Beta Entrophy), vincendo di conseguenza la classe. Al secondo posto Sara Traini (Beta) che, alla fine, si è portata a notevole distanza da Sabrina Lazzarino (Beta): quest’ultima conclude con un’ottima terza posizione.

Tra i motoclub Senior si sono trovati sul podio il Motoclub Bergamo, seguiti dal Motoclub Farini e, infine, il Motoclub Gaerne, che ha però conquistato il successo tra i Motoclub Under. Al secondo posto di quest’ultima categoria si è collocato il Motoclub Bergamo, sopra al Motoclub Sebino. Dei Team Indipendenti è stato il Diligenti Racing Team a prevalere, sia nella categoria Senior che quella Junior, mentre sul gradino del posto dei Team indipendenti Senior sono saliti i membri dello Orsellini Team. Infine, la Categoria Femminile ha visto sul podio le ragazze del Team Fuorigiro Savona.

A festeggiare nel Challenge Husqvarna è stato per la Under Filippo Fidanza, davanti a Lorenzo Cambò (Garaffi Moto) e Nicola Dimondo; mentre per la senior Andrea Santuari, seguito da Lorenzo Balzarini e Alessandro Gnozzi.

Presenti alle premiazioni anche il Sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti, l’Assessore Giada Comodi e il Presidente del Motoclub Andrea Benedetti.

Il Campionato Italiano Enduro Under 23 & Senior tornerà presto a Montecopiolo, a Rimini, con un nuovo appuntamento organizzato dal Motoclub Acerboli.

The post Matteo Del Coco è il primo vincitore assoluto nell’Italiano Enduro Under23/ Senior 2023 appeared first on Federazione Motociclistica Italiana.

Lascia un commento